Musei interattivi

Spia per un giorno allo Spyscape di New York

Nella Grande Mela c’è un intero edificio dedicato al mondo dello spionaggio. Si tratta di un luogo dove poter scoprire come operano gli agenti dell’FBI e della CIA, gli strumenti che utilizzano e i vari settori in cui lavorano, come i crimini informatici o la sicurezza.

Proprio come in un film, è possibile “vestire” i panni di agente segreto, cercando di risolvere misteri o portando a termine determinate missioni. Oltre all’aspetto espositivo, Spyscape è concepito proprio come un’avventura da vivere in prima persona. I visitatori potranno anche mettersi alla prova con la macchina della verità o aiutare a sventare pericolose minacce al sistema.

Come si svolge la visita

Successivamente all’acquisto del biglietto, viene fornito un bracciale che deve essere scansionato sia per ricevere le informazioni sulla “missione” assegnata, sia per registrare i propri progressi. Prima dell’inizio dell’avventura, si entra in un ascensore dove viene proiettato un video che aiuta a districarsi nel mondo dello spionaggio.

Al termine della visita, a seconda dei risultati ottenuti nei vari incarichi, si otterrà un “profilo” personalizzato. In questo modo si scopriranno i propri punti di forza. Forse questa esperienza non sarà un vero trampolino di lancio per una carriera nel mondo dello spionaggio, ma è sicuramente molto divertente!

Granada: il Parco delle Scienze

Questo enorme complesso museale è il primo nella classifica dei luoghi di cultura dell’intera regione dell’Andalusia. Si trova nella periferia della città di Granada ed è costituito da un insieme di edifici dedicati ai vari aspetti della scienza e dell’ingegno umano. In più, vi sono una torre-osservatorio, un giardino botanico, un giardino che ospita farfalle tropicali e un parco interattivo con macchine azionate ad acqua.

La robotica

Tra le sezioni più interessanti, è da segnalare quella dedicata alla robotica, che non solo è interattiva, ma comprende molti spunti per una didattica volta a far comprendere anche ai più giovani come vengono realizzate e utilizzate queste macchine.

Il pendolo di Foucault e i fenomeni fisici

Uno degli edifici ospita un grande pendolo di Foucault che si può vedere in azione, mentre le altre sale sono dedicate ai fenomeni elettrici, alla meccanica e all’universo. Si possono azionare interruttori e circuiti, provare diversi tipi di leve e, attraverso bilance pesapersone molto particolari, si scopre quale sarebbe il proprio peso su uno dei pianeti del Sistema Solare.

Il corpo umano

Questa parte del museo è dedicata all’uomo, sia dal punto di vista sociale che fisico. Sono notevoli le riproduzioni a grandezza naturale di scheletri di dinosauri e tanti altri animali.